Crea sito

Hanno trasformato la MotoGP in Wrestling

Sono passate quasi 24 ore dall’orrendo Gran Premio d’Argentina, giusto il tempo di schiarirsi le idee e parlare lucidamente di quanto accaduto nella gara della MotoGP.

Lucidità appunto, quella che è mancata alla Direzione Gara fin da subito. La partenza è stata una totale farsa: non ha senso far partire i piloti qualche metro più indietro di Miller, come se quella distanza potesse compensare il vantaggio che Jack si era guadagnato osando partire con le slick.

Non ha senso permettere a Marquez di riposizionarsi in griglia andando contromano, originando tutto il casino che è venuto fuori dopo.

Ci viene da pensare che la Dorna sia anche felice del contatto tra Marc e Valentino: audience, click, visualizzazioni sui social, tutto aumentato in maniera esponenziale perchè di mezzo ci sono i soliti due, quelli che già si erano scannati 3 anni fa.

Gli unici due piloti mediatici in mezzo all’anonimato totale e che vanno spremuti fino all’osso: da una parte il vecchietto che non molla un colpo e porta i soldoni, dall’altra l’astro nascente che fa parlare di sè con i suoi sorpassi impossibili.

Tra i tifosi c’è chi chiede altre penalità per Marquez (in tal caso ne occorrerebbero anche per Zarco e Petrucci), altri rivangano a Rossi il suo passato e i sorpassi ai danni degli Stoner e Biaggi vari.

Ma il punto è un altro: qua, delle regole, non fotte niente a nessuno.

Perchè questi litigi fanno audience, click, visualizzazioni sui social, tutto aumentato in maniera esponenziale.

Come se la MotoGP fosse diventato il Wrestling.

E noi non ci stiamo. Vogliamo le corse, quelle in cui vince il migliore, non uno spettacolo telecomandato e pure male.

Marquez ha sbagliato, Rossi ha alzato i toni (volutamente, troppo) per attirare l’attenzione. Ma nulla cambierà: it’s business. Anzi, se ricapita è meglio, cosi aumentano l’audience, i click, le visualizzazioni sui social.

Adesso dateci una Direzione Gara competente, altrimenti la MotoGP diventerà un teatrino insopportabile.

 

Comments

comments

Christian Caramia

Author: Lastlap

Share This Post On