Crea sito

Moto2: come fa Luthi ad esser secondo a soli 9 punti da Morbidelli che ha vinto 7 gare?

Clima abbastanza surreale questa domenica in quel di Misano. Sparito il  proverbiale sole della Riviera, le nuvole e la pioggia che trasformano Misano in una sorta di Donintgon Park. Il maltempo rimescola le classifiche di Moto2 e MotoGP, ridisegnando ancora una volta il Campionato 2017 che sembra più un thriller ricco di colpi di scena per queste due categorie.

PERCHE’ LUTHI E’ A -9 DA MORBIDELLI?

Sì, è una strana domanda, ma nella domenica di Misano è capitato di sentirla dopo la gara della Moto2. Perché Luthi è a meno nove punti da uno che ha vinto sette gare sulle dodici disputate? Risposta semplice: esperienza e caparbietà. Sono due fattori che si notano difficilmente, sopratutto nelle prime fasi del Campionato. E’ vero, Tom ha vinto solo una volta quest’anno, sotto la pioggia di Brno mentre Morbidelli annaspava ai piedi della top ten. Però lo svizzero ha dimostrato una costanza che forse è stata superiore a quella di Franco. Chiariamo subito: l’italiano è stato fenomenale, sette successi sono da vero Campione. Ma fino ad ora è stato un pilota da ‘tutto o niente’: o si vince o si perdono punti. Gli zeri di Jerez e Misano e le opache prestazioni di Brno e Barcellona, gravano come macigni se rapportate con la costanza di Luthi. L’elvetico ha seguito come un’ombra Franco in ogni gara: l’italiano vinceva, Tom era secondo o terzo. Cinque o nove punti persi dal #12 che sono stati recuperati nelle gare in cui l’italo-brasiliano calava (Barcellona, Brno come già detto e Misano ora).

Non sempre chi vince più gare poi porta a casa il titolo (Alzamora ne sa qualcosa!), bisogna anche saper amministrare. Forse domenica, spingere con tutta quell’acqua non era la strategia migliore. Neanche Luthi alla fine ha rischiato più di tanto: ha provato a sfruttare gli errori di Aegerter, non ce l’ha fatta e si è preso 20 punti d’oro.

Morale: il Mondiale Moto2 non è per niente scontato, Morbidelli è forte ma Luthi è uno specialista della classe di mezzo. Ancora una volta, talento ed esperienza si scontrano nel Mondo delle due ruote. Chi la spunterà?

Comments

comments

Alessandro De Carlo

Author: ADC

Share This Post On