Crea sito

Marquez rinnova: Marc, ti piace vincere facile…

La notizia è di stamattina: Marquez non fa prigionieri e rinnova con Honda fino al 2020, allungando di due stagioni l’accordo già esistente con la casa giapponese.

Marc si aggiunge a Vinales, che ha firmato con Yamaha fino al 2020 già il mese scorso; resta da capire cosa faranno gli altri, a partire da Rossi (si ritira o no?) arrivando fino a Lorenzo, Pedrosa e Dovizioso.

Ma torniamo a Marquez. Il 6 volte campione del Mondo avrà dunque davanti a sè almeno altre 3 stagioni con mamma Honda: se dovesse continuare con questo ritmo, potrebbe presto raggiungere a quota 9 titoli proprio Valentino Rossi.

Era prevedibile questo rinnovo? Certo che sì. Ci sarebbe piaciuto vedere il 25enne di Cervera alle prese con un’altra moto? La risposta è la stessa. L’ipotesi di passaggio in KTM, complice lo sponsor Red Bull, fu spenta a fine 2017 dall’amministratore delegato della casa austriaca Stefan Pierer:

“Sono onesto, non farò un’offerta a Marc Marquez. Sarebbe controproducente con il nostro programma junior, abbiamo un team Moto2 di grande successo con Oliveira e Binder, e a lungo termine Binder diventerà anche un grande pilota di MotoGP. Non voglio spendere così tanti soldi per un pilota come Marquez e quindi bloccare i posti in MotoGP”.

oliveira

Rimaneva solo la Ducati. “Per Marc è diverso, a parte il 2014 non ha mai avuto la sensazione che la sua moto fosse la più competitiva, oggi in MotoGP regna l’equilibrio, è difficile trovare una moto nettamente migliore delle altre, come invece accadeva nel 2002. Ma se dovesse cambiare, in questo momento tra Ducati e Ktm, le più papabili, non c’è storia: la Ducati sarebbe la scelta più logica», dichiarava qualche tempo fa Livio Suppo.

Ma niente, Marc ha fatto la scelta più logica rimanendo lì dov’è, con la miglior moto del momento. Moto con la quale gli riescono quei salvataggi da fenomeno che solo a lui riescono.

Ma, siamo sinceri, ci aspettavamo qualcosa di più da un cavaliere del rischio come il 93. Lui, l’unico in questa MotoGP che ci prova sempre e comunque, un rischio poteva prenderselo proprio adesso: con la Honda ha vinto tutto e non ha più nulla da dimostrare; Yamaha sembra in difficoltà e Rossi sta per ritirarsi; Ducati è ormai una moto da Mondiale, e non è detto che Lorenzo rinnovi a fine anno. Che figo sarebbe stato riuscire dove hanno fallito Valentino, Lorenzo ecc ecc, cioè vincere un titolo con la Desmosedici, impresa riuscita solo a Stoner.

Ma Marquez ha preferito rimanere con mamma Honda. Lo spagnolo è in una comfort zone dalla quale non vuole, per ora, uscire.

Rischiare ok, ma in maniera calcolata. E qualche appassionato più romantico sarà rimasto probabilmente deluso.

Comments

comments

Author: Lastlap

Share This Post On